Le persone approfittano di qualsiasi raggio di sole per stare fuori casa, ma ci sono momenti in cui le condizioni climatiche ce lo impediscono. In autunno e in inverno, ad esempio, trascorriamo molte più ore nella nostra casa per via di pioggia e freddo. Quindi puntare su un arredamento che ci dia calore e crei un’atmosfera accogliente è un must per la stagione che arriva.

In questo arredo, la luce assume un’importanza speciale: non solo dona vivacità, ma è un elemento che fornisce un tocco giocoso all’interno di ogni casa. Sai come illuminare un appartamento ottenendo il massimo? L’architetto e interior designer Sandra Marcos spiega tutto ciò che devi sapere per evitare che la tua casa sia buia.

La luce naturale è il tuo principale alleato

Sapevi che le persone sono molto più felici quando c’è la luce del sole? Ci sono molti studi che collegano il nostro umore e la nostra felicità all’esposizione al sole e alla durata della luce nell’arco della giornata.

In autunno e in inverno le giornate sono più brevi e più grigie, ma ciò non significa che la tua casa non possa beneficiare della luce del sole. Il trucco è sfruttare tutte le finestre di ogni stanza per approfittare di ogni raggio di luce naturale.

Come riuscirci? Tanto per cominciare, non mettere oggetti grandi davanti alle finestre. Mobili o piante possono coprirle, evita anche di utilizzare tessuti scuri e spessi per le tende (al contrario sono indicati il lino nelle tonalità pastello per evitare che la luce filtri in casa troppo affievolita).

Lampade sì, ma con criterio

Per quanto ci siano periodi dell’anno in cui è necessario ricorrere a una quantità maggiore di luce artificiale, è inutile riempire la casa di lampade. Primo, perché possono sovraccaricare la stanza e l’ambiente diventa pesante; in secondo luogo, perché è molto più importante dove sono posizionate e l’intensità della luce (watt). Il famoso detto “less is more” può essere applicato anche in questo caso.

Se stai cercando di illuminare stanze grandi, le plafoniere sono molto utili e tendono a coprire molto bene l’intera superficie. Questo tipo di lampade sono indicate anche per le stanze con pochi metri quadrati. Non occupano spazio su pareti, pavimenti o tavoli e offrono maggiore libertà di riempire lo spazio con altri oggetti.

Le lampade da terra vanno poste in punti strategici, come ad esempio accanto a una poltrona o in un angolo libero che si trova vicino a un mobile grande. In questo modo, tutto sarà in armonia e la lampada fornirà l’illuminazione di cui hai bisogno, per esempio, per leggere. Così facendo non ci saranno angoli al buio.

Illuminazione naturale
Soggiorno / Sandra Marcos

Le lampade flessibili sono una buona opzione per la scrivania, è importante che quest’area abbia tutta l’illuminazione necessaria per poter scrivere e leggere senza che i tuoi occhi ne soffrano. I comodini o i tavolini accanto ai divani o ai letti sono anche aree utili per posizionare queste lampade più piccole.

Cura del dettaglio
Richiami rurali / Sandra Marcos

Tendenze delle lampade per l’autunno

Per Sandra Marcos, lo stile vintage, lo stile classico e lo stile rustico saranno le tendenze che trionferanno nella prossima stagione. Per questo motivo, questa lampada con frange verde smeraldo è indicata per la libreria o il soggiorno, in modo da dare un aspetto vintage senza troppi sforzi.

Ma se vuoi un articolo versatile che si adatta bene ad ogni angolo, puoi optare per una lampada con la base dorata e una parte superiore scura, come questa di Sandra Marcos.

Tuttavia, se hai in mente uno stile più naturale e semplice, un candelabro in vetro trasparente e un tulipano in lino rustico saranno il tuo fiore all’occhiello.

Stili diversi
Soluzioni di design / Sandra Marcos

FONTE: idealista/news

https://www.idealista.it/news/deco/interni/2018/09/18/127771-idee-per-illuminare-casa-come-sfruttare-luce-naturale-e-artificiale